nel commovente e prezioso articolo di Luciana Castellina che riporta la frase di Pedrag Matvejevic: “L’europa  senza il Mediterraneo è come un adulto privato della sua infanzia”, così come nell’appello per la manifestazione del 20 maggio, manca una parola causa di tutti i mali che nei due pezzi fanno risaltare, ed è la parola “guerra”.

La separazione con l’altra parte del Mediterraneo, i milioni di profughi, molti dei quali finiscono annegati in quel Mediterraneo che un tempo univa ed oggi divide, sono voluti e determinati dalla guerra che l’occidente ha portato nei paesi africani, arabi e non solo.
Risulta quindi, come dire, ridicolo rivolgersi a chi queste guerre le ha volute e sostenute affinchè prendano posizione contro le leggi Minniti-Orlando, peraltro anche loro coinvolti dello sterminio di intere popolazioni arabe ed africane.
La responsabilità è di tutt e tutte noi che abbiamo permesso che la guerra diventasse “umanitaria”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...