Dichiarazione del FPLP sul martirio del compagno Raed al-Salhi

Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina e le Brigate Abu Ali Mustafa si uniscono alle masse del popolo palestinese per onorare il compagno Raed As’ad al-Salhi, 21 anni, morto per le ferite arrecate mentre si trovava in un ospedale sionista. Il compagno era stato ferito e rapito dall’occupazione israeliana nel mese di agosto.

Il Fronte porge le sue sincere condoglianze alla famiglia, ai compagni e agli amici di Raed, martire del campo profughi di Dheisheh, dell’Intifada e della resistenza palestinese. Si è unito al lungo elenco di martiri del popolo palestinese per mano dell’occupazione. È sempre stato presente nell’affrontare l’occupazione nella città di Betlemme, dove le forze di occupazione si sono spesso scontrate con la resistenza e la lotta del popolo palestinese.

Il campo di Dheisheh, il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina e tutta la Palestina hanno perso un combattente coraggioso, fedele ed impegnato per la liberazione del popolo palestinese dall’occupazione sionista.

Il Fronte Popolare si impegna a rimanere sullo stesso cammino per cui è stata presa la vita del martire: la via del ritorno, della resistenza e della liberazione. È fiducioso che i suoi compagni nel campo di Dheisheh, che hanno sempre avanzato la lotta e pagato con sacrificio profonde perdite, continueranno a sollevare la bandiera della resistenza all’occupazione sionista, nonostante la continua presa di mira dei compagni e delle compagne del campo da parte dell’occupazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...